La nave bioblioteca

Tra tutte le “biblioteche mobili” forse la più caratteristica si chiama Epos una biblioteca galleggiante che collega diverse isole e 150 comunità dei fiordi norvegesi trasportando oltre seimila volumi.
Il binomio navigazione e lettura in Norvegia è nato nel 1959 dall’esigenza di una rete di collegamento lungo i fiordi. Il primo traghetto in servizio è stato dotato in via sperimentale di diversi libri donati dalla biblioteca nazionale norvegese. E visto l’inaspettato il successo, nel 1963 è stata costruita Epos, con la precisa intenzione di creare una vera e propria nave-biblioteca.

Epos ospita anche iniziative e presentazioni editoriali durante le traversate che intrattengono i passeggeri. Inutile dire che Epos viene utilizzata sia dai norvegesi che da molti turisti, che scelgono questo mezzo per scoprire i tanti villaggi incastonati fra i fiordi, lasciandosi conquistare anche dal piacere della lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.