Scienza

Gli ultimi giorni di Cassini

Pubblicato il

Mancano sei giorni alla conclusione della straordinaria missione Cassini in quel di Saturno. Proprio in queste ore la sonda sta completando la ventiduesima orbita del suo “Grand Finale”.

Il 15 settembre alle ore 13.55 (ora italiana) Cassini si tufferà decisamente nell’atmosfera di Saturno andando incontro alla distruzione dopo aver raccolto una mole impressionante di dati sia sull’atmosfera del gigante gassoso, sia su Titano una delle sue lune.

L’ultimo segnale della sonda da Saturno sarà inviato alle 12:32 e verrà ricevuto da una delle antenne del Deep Space Network (DSN), la rete di radiotelescopi dedicata appunto alla raccolta dei segnali provenienti dalle sonde interplanetarie e gestita dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) del California Institute of Technology (Caltech) di Pasadena per conto della NASA. Le tre antenne sono localizzate a Goldstone, in California, a Madrid, in Spagna, e a Canberra, in Australia.

L’ultimo segnale in particolare arriverà circa 83 minuti dopo che Cassini si sarà immersa nelle nubi di Saturno (da cui le 13:55 di orario previsto di arrivo). Questo è appunto il tempo necessario alle onde elettromagnetiche a percorrere il miliardo e mezzo circa di chilometri che ci separerà in quel momento dal pianeta.

La sonda trasmetterà dati ed informazioni fino all’inevitabile epilogo distruttivo regalando ai ricercatori preziose ed inestimabili informazioni sulle caratteristiche fisiche e chimiche dell’atmosfera di Saturno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.