Ancora terrore

A un anno dalla strage di Bruxelles, Londra viene colpita da un attacco terroristico.  Non sappiamo di che matrice ma ne conosciamo la dinamica: un uomo ha ferito con un coltello un poliziotto nei pressi di Westminster – ed è stato a sua volta ucciso dalla polizia – la stessa persona aveva guidato lungo il ponte che porta all’edificio del Parlamento lanciando l’auto contro i pedoni ferendo i passanti che non sono riusciti a gettarsi nel Tamigi. Gli ospedali parlano di una donna morta e di diversi feriti molto gravi. La polizia ha dato conferma di un secondo decesso, non è chiaro se si tratti di uno dei tre poliziotti feriti o meno.

Giunto alla staccionata che circonda Westminster, l’uomo è sceso ed ha accoltellato un agente. Questa almeno sembra essere la dinamica, ma non siamo ancora certi al 100% che l’attentatore sia uno solo. La persona colpita dalle armi da fuoco sarebbe quella nella foto qui sotto, un asiatico sui 40 anni, dove asiatico sta per persone proveniente da uno dei Paesi a maggioranza islamica in Asia, dal Pakistan, all’Afghanistan, fino alla Malesia. Che di attentatore islamico si tratti si può supporre pensando alla dinamica simile ad attacchi recenti, a Nizza e a Berlino, e dal tipo di barba che la persona porta (sempre che si tratti di lui).

FONTE: LEFT

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.